Licenza Creative Commons
Pro Letteratura e Cultura diEmanuele Marcuccio è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale. Paperblog motori di ricerca In classifica siti emanuele-marcuccio.overblog.com
web emanuele-marcuccio.overblog.com net parade scambio banner Net-Parade.it Snippet

Create your own banner at mybannermaker.com!
Copia questo codice per mostrare questo banner sul tuo sito-web!

Iscriviti ai feed di Pro Letteratura e Cultura

scambio banner
Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Esce «Liceali. L'insegnante va a scuola», raccolta di racconti e poesie di Francesca Luzzio

 

Comunicato Stampa

 

 

 

Dalla frantumazione della trimurti Stato-Scuola-Famiglia, che fin dal fatidico Sessantotto fu propiziata dal cosiddetto movimento studentesco, è discesa come corollario la totale dispersione dei valori e l’annullamento della speranza nel futuro da parte dei nostri giovani. Quella di oggi è una gioventù senza cielo. Poeti senza cielo è la bellissima dizione di un’e­let­ta collana di poesia moderna curata da Menotti Lerro: il titolo sta a indicare che, per il poeta immerso nell’attualità di questo tempo postmodernista, non è più possibile stupirsi nella contemplazione delle vaghe stelle scintillanti sul paterno giardino. La forza della metafora leopardiana è talmente sviscerata che non è lecito soffermarsi sopra. Non è più possibile coltivare i sogni che infiammavano i cuori dei giovani: il sentimento di appartenenza alla storia dell’umanità, il dono di sé agli ideali della politica, il desiderio della gloria, il rapimento dell’amore, sono divenuti altrettanti vasi canopi sigillati e rinchiusi in teche museali, e di essi sfugge l’utilità e il significato. Ma torniamo ai nostri giovani, per i quali lo Stato italiano decide di spendere sempre di meno per la loro istruzione e nulla per il loro futuro, ma sulle cui spalle carica pesi sempre maggiori di debito pubblico e cancella sempre nuovi sbocchi di lavoro e di sistemazione economica. I giovani se la vedono con uno Stato predone che li deruba quotidianamente della vita; frequentano una Scuola entropica che soffre di lassismo e d’improvvisazione; vivono in una famiglia assente dalle loro vite e infastidita dalle loro problematiche, spesso frantumata da laceranti divorzi e da rovinose coabitazioni. Siamo all’immagine del naufragio sociale, siamo alla metafora della Zattera della Medusa, il celebre quadro di Théodore Gèricault. Non pare possibile alcuna via di scampo per i poveri naufraghi, destinati a essere inghiottiti dalle acque. La metafora dell’affondamento della fregata francese Méduse si legge in termini di affondamento della trimurti stato-scuola-famiglia, su cui viaggiavano verso il futuro le giovani generazioni e che è andata a picco per il velleitarismo dei cattivi maestri che hanno pilotato la nave alla distruzione di sé.  (dalla Prefazione di S. Gros-Pietro)

 

 

 

Liceali. L'insegnante va a scuola 
di Francesca Luzzio  
Genesi Editrice, 2013  
Pagine: 132  
Genere: Narrativa, racconti, poesia  
ISBN: 9788874144051  
Costo: 13 € 

 

 

 

Francesca Luzzio è nata a Montemaggiore Belsito e vive a Palermo, dove ha insegnato italiano e latino nei licei. 
Ha pubblicato un Quaderno-saggio su La Funzione del poeta nella letteratura del Novecento ed oltre, Ilapalma ed. (2012) e le seguenti sillogi di poesie: Cielo grigio, Cultura Duemila ed. (1994), Ripercussioni esistenziali, Thule ed. (2005), Poesie come dialoghi, idem (2008), con le quali ha partecipato a concorsi (Premio poesia Giardina, Marineo, etc.), ricevendo premi e riconoscimenti. Si sono interessati della sua produzione poetica, esprimendo apprezzamenti: Giorgio Bárberi Squarotti, Gregorio Napoli, Enza Conti, Sandro Gros-Pietro, Franca Alaimo, etc. È inserita in: P. Borruto, Storia della letteratura italiana – Antologia Internazionale, Agar ed. 2009-10 e in S. Lanuzza, Insulari, Romanzo della letteratura siciliana, Ed. Nuovi equilibri-Stampa alternativa, oltreché in numerose antologie. La sua produzione letteraria è presente anche in parecchi siti tra cui 
Literary.
È socia dell’Accademia internazionale “Il Convivio”, dell’Accademia siciliana di cultura umanistica, è componente del Consiglio direttivo dell’Ottagono letterario (Ascol – Palermo). Come critico letterario, collabora con le seguenti riviste: Le Muse, Il Convivio, Il Bandolo, Vernice, Soaltà, Il Salotto degli autori; ha partecipato anche alla stesura degli studi “Poesia italiana del “Novecento” e “Narrativa italiana del Novecento”, pubblicati dalla rivista didattica “Allegoria”, diretta da R. Luperini.
Nel 2013 pubblica il libro Liceali. L'insegnante va a scuola, Genesi, racconti e poesie legati all'ambiente scolastico.

Live Support