Licenza Creative Commons
Pro Letteratura e Cultura diEmanuele Marcuccio è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.emanuele-marcuccio.overblog.comIn classificasitoCreate your own banner at mybannermaker.com! Paperblog motori di ricerca italiani
net parade scambio banner
Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Pro Letteratura e Cultura

«Dipthycha 3», terzo volume del progetto poetico di dittici a due voci

25 Dicembre 2015, 21:28pm

Pubblicato da Emanuele Marcuccio

 

 

«In un dittico a due voci il poeta si apre al prossimo, anch'egli poeta, scegliendo che ai suoi versi facciano eco quelli di un altro poeta che trova in qualche modo affine, in cui individua corrispondenze sonore o emozionali, affinità elettive, corrispondenze di significanti.»

 

Emanuele Marcuccio

 

 

Dipthycha 3. Affinità elettive in poesia, su quel foglio di vetro impazzito... 
Terzo Volume del progetto poetico in dittici a due voci1. Ben quaranta qui i dittici a due voci: ventuno con una poesia di Emanuele Marcuccio (curatore e ideatore dell'intero progetto) e diciannove senza una sua poesia (alcuni anche proposti da altri poeti). Tre dittici a due voci c
hiuderanno Dipthycha 3
il poeta e critico letterario Aldo Occhipinti ci propone un dittico con lʼeclettico Gabriele dʼAnnunzio e un altro con il profondissimo Eugenio Montale; mentre Emanuele Marcuccio ne propone uno alla poetessa Lucia Bonanni, con il funambolico Aldo Palazzeschi.
Si ringraziano tutti i poeti partecipanti a quest'opera di poesia e solidarietà (come con i precedenti volumi, il ricavato vendite sarà devoluto ad AISM). Si ringraziano tutti i poeti che credono in questo progetto tanto da proporre dittici a due voci a loro volta. Grazie ai poeti che hanno scelto che una loro poesia divenga compagna di un'altra poesia. Grazie a tutti i lettori! 
L'opera sarà edita con PoetiKanten Edizioni entro i primi mesi del 2016.

Come immagine di copertina, di Vincenzo Foppa (1427 circa – 1515): Il Fanciullo che legge Cicerone o Cicerone, fanciullo, che legge, affresco staccato dal Banco Mediceo a Milano (Londra, Wallace Collection). L'immagine, davvero suggestiva, piace immaginarla con la seconda versione del titolo: Cicerone, fanciullo, che legge. Il riferimento è alla meraviglia fanciulla che porta alla poesia, con il richiamo imprescindibile ai classici. 

A tutti Buone Feste! 

 

 

 

 

1 Una composizione di due poesie di due diversi poeti, scritte indipendentemente, anche in tempi diversi, e accomunate dal medesimo tema in una sorta di corrispondenza empatica.

Commenta il post

Emanuele Marcuccio 04/12/2016 19:33

Da poco dato il visto si stampi a: «Dipthycha 3. Affinità elettive in poesia, su quel foglio di vetro impazzito...», terzo Volume del progetto poetico su mio idea e cura editoriale.
Marcuccio, Emanuele (a cura di), Dipthycha 3. Affinità elettive in poesia, su quel foglio di vetro impazzito..., PoetiKanten Edizioni, 2016, pp. 180.
ISBN: 978-88-99325-37-4. Con prefazione di Michele Miano e un saggio di postfazione di Lorenzo Spurio: «Risonanze empatiche: l’esperienza del “dittico poetico” di Emanuele Marcuccio».

Emanuele Marcuccio 03/25/2016 12:54

Informo i gentili lettori che, come postfazione a Dipthycha 3 ho il piacere di inserire un saggio critico, a cura dello stimato scrittore e critico letterario Lorenzo Spurio, sul dittico a due voci e l'intero progetto Dipthycha. Dipthycha 3 uscirà ad aprile.
Grazie e serene festività pasquali a tutti!

Emanuele Marcuccio 03/12/2016 14:58

Il tema comune alle due poesie è solo il punto di partenza per l'individuazione di un dittico a due voci; è necessario che ci sia anche una corrispondenza sonora o emozionale e/o di significanza, una sorta di corrispondenza empatica (una dittica corrispondenza/comunicazione) e soprattutto i due autori del dittico a due voci devono attenersi ai rispettivi modi di fare poesia, senza cercare di imitarsi a vicenda, per non avere come risultato qualcosa di simile a una poesia a 4 mani.

Dipthycha 3 è in pubblicazione!

Emanuele Marcuccio

Emanuele Marcuccio 01/12/2016 17:30

Tre dittici a due voci chiuderanno Dipthycha 3: il poeta e critico letterario Aldo Occhipinti ci propone un dittico con lʼeclettico Gabriele dʼAnnunzio e un altro con il profondissimo Eugenio Montale; mentre il sottoscritto ne propone uno alla poetessa Lucia Bonanni, con il funambolico Aldo Palazzeschi. Buona lettura!

Emanuele Marcuccio 01/07/2016 13:52

Chiuderà «Dipthycha 3» un dittico a due voci con la celeberrima “La pioggia nel pineto” di Gabriele d'Annunzio, proposto e introdotto dal poeta e critico letterario Aldo Occhipinti.

Emanuele Marcuccio 01/03/2016 21:20

Ringraziando per la preferenza riporto un passo dalla mia nota di Introduzione a Dipthycha 3: «[È] lʼaffinità elettiva poetica, la telepresenza attraverso un PC, la “corrispondenza dʼamorosi sensi”, riprendendo la celebre espressione foscoliana, che poi cito in “Telepresenza”, in dittico a due voci con “Vita parallela” di Silvia Calzolari e che costituisce il manifesto poetico di tutto il progetto; non a caso ogni volume è aperto da questo dittico, “corrispondenza dʼumano sentire” per il tramite di un computer, “quel foglio di vetro impazzito”, che sempre e comunque “cʼispira”. È questa corrispondenza il motore, il fulcro di questi particolari dittici, tra le diverse voci di due poeti, i quali non cercano di imitarsi a vicenda, ma rimangono fedeli, ognuno al proprio modo di poetare.»

Live Support