Licenza Creative Commons
Pro Letteratura e Cultura diEmanuele Marcuccio è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale. Paperblog motori di ricerca In classifica siti emanuele-marcuccio.overblog.com
web emanuele-marcuccio.overblog.com net parade scambio banner Net-Parade.it Snippet

Create your own banner at mybannermaker.com!
Copia questo codice per mostrare questo banner sul tuo sito-web!

Iscriviti ai feed di Pro Letteratura e Cultura

scambio banner
Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

«Dipthycha 4», quarto Volume del progetto poetico-antologico di Emanuele Marcuccio

Con ben 125 poesie si chiude la raccolta di materiale per Dipthycha 4, quarto volume del progetto poetico-antologico "Dipthycha", su idea e cura editoriale del poeta e aforista Emanuele Marcuccio (presente con 27 poesie): 48 i dittici a due voci, di cui 10 con autore classico e 11 trittici a tre voci, naturale evoluzione della idea di dittico di Marcuccio. 

«Dipthycha 4. Corrispondenze sonore, emozionali, empatiche... si intessono su quel foglio di vetro impazzito...» 

«Il tema comune alle due poesie dei due autori è solo il punto di partenza per l’individuazione di un dittico a due voci; è necessario che ci sia anche una corrispondenza sonora o emozionale e/o di significanza, una sorta di corrispondenza empatica, una analogia, una affinità elettiva poetica (una dittica corrispondenza/comunicazione) e soprattutto i due autori del dittico a due voci devono attenersi ai rispettivi modi di fare poesia, senza cercare di imitarsi a vicenda, per non avere come risultato qualcosa di simile a una poesia a quattro mani. Il fine non è l’imitazione dell’altra poesia per cui si vuole individuare il dittico, ma l’affinità elettiva, l’analogia, l’empatia poetica.» Emanuele Marcuccio 

Il progetto è stato avviato da Marcuccio nel maggio 2015, il volume conterrà poesie di: Emanuele Marcuccio, Silvia Calzolari, Lucia Bonanni, Francesca Luzzio, Daniela Ferraro, Valentina Meloni, Grazia Tagliente, Anna De Filpo, Giorgia Catalano, Lorenzo Spurio, Maria Chiarello, Carla Maria Casula, Maria Rita Massetti, Maria Palumbo, Vincenzo Patierno, Ciro Imperato, Igino Angeletti, Anna Alessandrino, Giusi Contrafatto. 
Conterrà dittici con i poeti classici Giacomo Leopardi, Pablo Neruda, Wisława Szymborska, Nelo Risi, Giovanni Pascoli, Dino Campana, Antonia Pozzi, Rainer Maria Rilke. 
Conterrà trittici a tre voci con poesie di Emanuele Marcuccio, Lucia Bonanni, Maria Palumbo, Lorenzo Spurio, Francesco Paolo Catanzaro, Luciano Domenighini, Francesca Luzzio, Daniela Ferraro, Igino Angeletti. Il trittico a tre voci nato nell'agosto 2016 come naturale evoluzione in trittico del dittico a due voci.
Come immagine di copertina per questo quarto Volume è stata scelta quella che riproduce un'opera pittorica della francese Henriette Browne (1829-1901), «
Ragazza che scrive» (1860-1880), opera conservata al Victoria and Albert Museum di Londra. 
Così Marcuccio ha motivato la sua scelta: «La vedo davvero in continuità con quelle dei tre volumi precedenti, soprattutto il secondo e il terzo; sì, vi si può leggere una scriba romantica e tanta meraviglia: l'ambiente esterno è povero ma intorno si percepisce tanta cultura e tanta meraviglia nello sguardo della giovane ragazza.»

Si ricorda che il ricavo vendite dei precedenti tre Volumi (32 gli autori rispettivamente partecipanti) è devoluto ad AISM - Associazione Italiana Sclerosi Multipla.
P
er questo quarto volume è giusto che invece il nostro pensiero vada ai nostri connazionali del centro Italia, colpiti dal terremoto. 

Si ringraziano tutti i poeti partecipanti, proponendo anche loro stessi a Marcuccio dei dittici a due voci.

Buon Anno! 

 

(Ultimo aggiornamento, 20-4-2017)

Emanuele Marcuccio 03/26/2017 20:16

Come naturale evoluzione del dittico a due voci, nell'agosto 2016 nasce il trittico a tre voci. Tuttavia, in futuro non individuerò polittici a più voci, in quanto con la triade (tesi-antitesi-sintesi) si realizza la perfetta trittica corrispondenza, non è necessario andare oltre, si creerebbe solo dispersione. Grazie!

Live Support