Licenza Creative Commons
Pro Letteratura e Cultura diEmanuele Marcuccio è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale. Paperblog motori di ricerca In classifica siti emanuele-marcuccio.overblog.com
web emanuele-marcuccio.overblog.com net parade scambio banner Net-Parade.it Snippet

Create your own banner at mybannermaker.com!
Copia questo codice per mostrare questo banner sul tuo sito-web!

Iscriviti ai feed di Pro Letteratura e Cultura

scambio banner
Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

"Hai acceso la mia anima", poesia di Giusy Tolomeo, con un commento di Emanuele Marcuccio


HAI ACCESO LA MIA ANIMA1

 


O possente terra
Che creasti il suo sorriso
Le sue labbra pure
I suoi occhi accesi
O possente terra
Chiedo in prestito il sorriso
E le sue labbra
Per dar vita all'impossibile
Per lasciar che venga a me
Chi mi attese senza fine
Cieli tutti inchinatevi
Al suo passaggio
Il mio amato ha acceso
La mia anima
E non vuole abbandonarmi... 

09/11/2014

 

 

Dolce potenza leggo in questa poesia: un meraviglioso ossimoro che non si realizza in quella figura retorica ma nell'intera architettura del verso, nella meraviglia dell’eloquio poetico. Un grido d’amore che vuole risvegliare l’amato ad ogni costo e oltre ogni limite. Sembra di ascoltare il grido di Romeo di sfida alle stelle, trasmutato qui nel grido interiore di una novella Giulietta alla scoperta della morte dell’amato. 

Emanuele Marcuccio 

 

 

1 Giusy Tolomeo, Dillo a te sola, TraccePer LaMeta, 2015. 
L'immagine a corredo riproduce una scena dal film
Romeo and Juliet (2013) di Carlo Carlei. 

Emanuele Marcuccio 01/14/2017 14:06

Questa è autentica poesia amorosa: potente, appassionata e soprattutto non sdolcinata.

Live Support